Merlo di Moresco

La Storia in Breve

Il Merlo di Moresco nasce su iniziativa di alcuni giovani moreschini che immaginavano di calcare i grandi palcoscenici italiani degli anni 50 e 60 e così misero "in onda" alcuni spettacoli canori denominati "la festa della casetta", poichè il "teatro" era proprio una casetta costruita dai ragazzi stessi. Il moreschino M° Edilio Capotosti, noto autore di canzoni, prese sul serio il gioco di questi ragazzi e trasformò la festa della casetta in un festival nazionale della canzone per bambini. Fu chiamato il Merlo di Moresco. Grazie al M° Capotosti e all'allora sindaco Giuseppe Puzzo, il Merlo decollò facendo parlare di se in tutta la penisola effettuando una rappresentazione anche in Jugoslavia.

Dal 1963 fino al 1975 il Merlo ebbe come ospiti: Nilla Pizzi, Gabriella Farinon, Peppino Principe, Ombretta Colli, Pippo Baudo, Febo Conti, Paola Pitagora , Johnny Dorelli, Nuccio Costa, Pino Donaggio, I Camaleonti e tanti altri.

Poi vi fu uno stop di diversi anni e fu ripreso negli anni ottanta con due edizioni note come il "Merlo d'Oro" dove a presentare fu Sandra Milo. Ma anche questa avventura finì.

Nel 2010 in occasione del centenario della riottenuta indipendenza del Comune di Moresco vi fu un edizione speciale "Il Merlo di Moresco edizione Centenario". Fu un grande successo ma come nelle precedenti edizioni non riuscì a proseguire.

In ogni caso il Merlo rimane un momento felice e spensierato nella storia di Moresco dove tutto nonostante le mille difficoltà sembrava più facile ed il futuro pieno di possibilità.